+

Quali saranno i trend del 2019 nella gestione dei social?

BY Mariagrazia Semeraro | 3 gennaio 2019
Quali saranno i trend del 2019 nella gestione dei social?

I social si evolvono in base ai comportamenti degli utenti e nel 2019 l’utente sarà al centro di ogni strategia di social media marketing. Secondo un rapporto di Hootsuite, fra le tendenze che sicuramente prenderanno piede nel 2019 ci sono:

  1. La creazione di un rapporto di fiducia brand-cliente, mostrando un lato più umano sui social
  2. L’uso delle Stories per raggiungere un pubblico più ampio e sorprendere il target
  3. L’uso della messaggistica e quindi la creazione di un rapporto one-to-one.

 

La creazione di un rapporto di fiducia brand-cliente, mostrando un lato più umano sui social

In un'epoca di scetticismo sociale, a causa del caos sulla protezione dei dati e alla diffidenza nei confronti delle celebrità i cui fan sono spesso acquistati o falsi, l’interesse sui social media è tornato agli amici e ai notiziari locali.

Per stare al passo con questi cambiamenti, i brand si stanno concentrando su contenuti che possano generare un coinvolgimento trasparente e di qualità. In effetti, questo "coinvolgimento" porta a risultati a lungo termine.

Ad esempio, alcune aziende lavorano per sviluppare un dialogo intimo e significativo con piccole nicchie di pubblico e, piuttosto che affidarsi a influencer famosi, i marchi sfruttano i propri esperti interni o alcuni piccoli influencer tra le nicchie di clienti.

Alcune idee? Se vendi rivestimenti, può essere utile creare video interviste a impiantisti e tecnici ma anche ad architetti locali; se vendi prodotti bio, crea un contest dedicato alle mamme per creare una ricetta completamente bio con la spesa fatta da te! Lo scopo è creare contenuti che siano importanti, interessanti e immediati per l’utente ma anche autentici e genuini per il marchio. Anche i Gruppi Facebook segreti possono essere un modo efficace per avvicinare i clienti appassionati e facilitare il dialogo offrendo ogni giorno un’offerta segreta o contenuti esclusivi.

 

 

L’uso delle Stories per raggiungere un pubblico più ampio e sorprendere il target

Le Stories soppianteranno il feed e saranno il canale principale con cui le persone condivideranno i contenuti con i loro amici entro il prossimo anno. I social media sono passati da piattaforme originariamente progettate per l'uso desktop a network mobili che consentono agli utenti di catturare in real time esperienze: le stories incarnano perfettamente questo cambiamento.

Le stories sono pensate per essere create e consumate al volo con lo smartphone. Sono effimere e durano un giorno, sembra quasi assurdo dover spendere energie e risorse per le Stories, ma di contro c’è più spazio per la sperimentazione. I marchi dovranno testare per scoprire ciò che piace al loro pubblico. C’è un ritorno alla genuinità e spontaneità delle immagini e ai video verticali, perché è così che la gente li guarda.

Il consiglio? Trova modi creativi per allacciare le stories ai tuoi contenuti e agli utenti. Ad esempio, puoi creare diversi tutorial che mostrano alle persone cosa puoi fare con il tuo prodotto oppure mostrare il dietro le quinte della tua azienda o creare sondaggi e contest oppure offerte della durata di un giorno.

 

 

L’uso della messaggistica e quindi la creazione di un rapporto one-to-one

Indagini di Hootsuite e We Are Social hanno registrato un aumento del tempo speso dagli utenti nelle app di messaggistica per comunicare con le aziende. Il passaggio da spazi pubblici a spazi privati è una tendenza allettante per le aziende perché puoi chiedere informazioni personali come numeri di telefono e indirizzi e-mail per risolvere il problema più velocemente oltre a creare una relazione con il cliente.

Nove consumatori su dieci vorrebbero utilizzare la messaggistica per comunicare con le imprese, secondo un'indagine condotta su 6.000 persone a livello mondiale. Negli Stati Uniti, la messaggistica è il canale preferito per il servizio clienti. D’altronde, inviare messaggi direttamente a un'azienda aiuta a sentirsi più sicuri riguardo alla marca e all’acquisto.

Il servizio clienti sui social è un'opportunità per costruire empatia, qualcosa che pochi altri canali possono offrire. Per costruire un rapporto con i clienti e migliorare la soddisfazione del cliente, utilizzano i bot per automatizzare alcuni messaggi ripetitivi inviati dagli utenti, liberando le risorse umane da molto lavoro. Cosa fare, quindi? Facebook Messanger offre la possibilità di inviare una risposta immediata che può essere usata per fornire informazioni aggiuntive come tempi di risposta o per indirizzare le persone a una pagina specifica. Il consiglio è quello di aggiungere un plug-in di chat sul tuo sito Web per comunicare con te se sono alla ricerca di informazioni.